"Vai e segui il tuo ritmo, senza mai distaccartene. È questa la cosa giusta, 
secondo il mio modesto parere!”

Sinossi   

Già tradotto in cinque lingue, questo romanzo, dove l'elemento visionario-metafisico si intreccia abilmente con il quotidiano, ha come filo conduttore la scomparsa di un protagonista - verità o illusione? - e nasce, al limite dell'incredibile, da un’avventura on the road e mentale: un cammino che Domenico e Gabriella, spiriti liberi e curiosi, zaino in spalla e tanta voglia di natura, hanno fatto lungo un percorso di trekking di circa 900 Km. 

Destinazione: il Cammino stesso e poi l’Oceano di Finisterre, passando per Santiago di Compostela. 

Con il sole cocente, il vento che sferza e la pioggia fitta, i due, che hanno deciso di vivere la propria vita fino in fondo senza farsi fermare da nulla, avanzano calpestando erba e pietre, terreni aridi e fangosi, strade asfaltate che attraversano paesi e città. Vivono le situazioni più disparate e incontrano persone di ogni genere, maturando insieme, in un continuo confronto, passo dopo passo. Visioni, fantasie: ricordi di altre vite?

"Sotto certi aspetti va letto con lo stesso atteggiamento di chi, ben disposto, si avvicina a un'opera d'arte astratta o surreale"   C. Ascia 

L'autore 

Sono nato nel 1972. Dopo la maturità scientifica, mi dedico all'informatica e alla scrittura. 

Ho pubblicato nel 1997 la mia prima raccolta di racconti "Le mie prime ...anta... pagine"; seguono poi "Senza Titolo", "Lettere a Bruno Pietro" e "A Ruota Libera"Nel 2011 pubblico Insieme, prima stesura di Camminando Verso l'Oceano.
 
Come giornalista pubblicista ho al mio attivo collaborazioni con la rivista romana Orizzonti e il gazzettino I Popolari – per le pagine di musica, spettacolo e letteratura, nove volte inviato al Festival di Sanremo –, bella esperienza ma preferisco altro: lunghe passeggiate nei boschi, per esempio

Amo viaggiare, relazionarmi con persone autentiche, l'arte, la lingua italiana e la ricerca storica. 

Ringraziamenti 

Un grazie a Il Narratore Audiolibri e  Massimo D’Onofrio, che si sono occupati della realizzazionedell’audiolibro.

Cosa mi aspetto

Che il libro venga letto con attenzione e recensito in modo autentico.



POST IN ORDINE CRONOLOGICO