“Vai e segui il tuo ritmo, senza mai distaccartene. È questa la cosa giusta, 
secondo il mio modesto parere!”
Tra mistero e realtà – a volte il confine è sorprendentemente sottile –, questo romanzo nasce da un’avventura on the road e mentale: un cammino che l’autore e l’amica Gabriella, zaino in spalla e tanta voglia di natura, hanno fatto lungo un percorso di trekking di circa 900 Km. Destinazione: il Cammino stesso e poi l’Oceano di Finisterre, passando per Santiago di Compostela. Con il sole, il vento e la pioggia, i due avanzano calpestando erba e pietre, terreni aridi e fangosi, strade asfaltate che attraversano paesi e città. Vivono le situazioni più disparate e incontrano persone di ogni genere, maturando insieme, in un continuo confronto, passo dopo passo. Un protagonista scompare, realtà o illusione? E poi... visioni, fantasie: ricordi di altre vite? 

L’autore: Domenico Scialla nasce nel 1972. Dopo la maturità scientifica, si dedica all'informatica e alla scrittura. Ha pubblicato nel 1997 la sua prima raccolta di racconti Le mie prime ...anta... pagine; seguono poi Lettere a Bruno Pietro e A Ruota Libera, entrambi editi da Boopen. Nel 2011 con Gruppo Albatros pubblica Insieme, prima stesura di Camminando Verso l'Oceano (pubblicato nel 2014 con Il Mio Libro, Gruppo Editoriale L'Espresso). Come giornalista pubblicista ha al suo attivo collaborazioni – per le pagine di musica, spettacolo e letteratura – con la rivista romana Orizzonti e il gazzettino I Popolari. Ama viaggiare, l'arte, la lingua italiana e la ricerca storica: è un grande sostenitore dell'ormai consolidato revisionismo storico risorgimentale, del quale spesso accenna nei suoi scritti

Un grazie a Il Narratore Audiolibri e a Massimo D’Onofrio, che si sono occupati della realizzazionedell’audiolibro.