"Vai e segui il tuo ritmo, senza mai distaccartene. È questa la cosa giusta, 
secondo il mio modesto parere!”

Sinossi   

Questo romanzo, dove l'elemento visionario-metafisico si intreccia abilmente con il quotidiano, ha come filo conduttore la scomparsa di un protagonista - verità o illusione? - e nasce, al limite dell'incredibile, da un’avventura on the road e mentale: un cammino che Domenico e Gabriella, spiriti liberi e curiosi, zaino in spalla e tanta voglia di natura, hanno fatto lungo un percorso di trekking di circa 900 Km. 

Destinazione: il Cammino stesso e poi l’Oceano di Finisterre, passando per Santiago di Compostela. 

Con il sole cocente, il vento che sferza e la pioggia fitta, i due, che hanno deciso di vivere la propria vita fino in fondo senza farsi fermare da nulla, avanzano calpestando erba e pietre, terreni aridi e fangosi, strade asfaltate che attraversano paesi e città. Vivono le situazioni più disparate e incontrano persone di ogni genere, maturando insieme, in un continuo confronto, passo dopo passo. Visioni, fantasie: ricordi di altre vite?

Biografia 

Sono nato nel 1972. Dopo la maturità scientifica, mi dedico all'informatica e alla scrittura. 

Ho pubblicato nel 1997 la mia prima raccolta di racconti "Le mie prime ...anta... pagine"; seguono poi "Senza Titolo", "Lettere a Bruno Pietro" e "A Ruota Libera"Nel 2011 pubblico Insieme, prima stesura di Camminando Verso l'Oceano.
 
Come giornalista pubblicista ho al mio attivo collaborazioni – per le pagine di musica, spettacolo e letteratura, nove volte inviato al Festival di Sanremo – con la rivista romana Orizzonti e il gazzettino I Popolari

Amo viaggiare, l'arte, la lingua italiana e la ricerca storica. 

Ringraziamenti 

Un grazie a Il Narratore Audiolibri e  Massimo D’Onofrio, che si sono occupati della realizzazionedell’audiolibro.

Cosa mi aspetto

Che il libro venga letto con attenzione e recensito in modo autentico.


POST

   Scriverò di tutto, non solo di argomenti riguardanti me scrittore e di letteratura. 

martedì 16 febbraio 2021

La mia prima intervista televisiva

Era il 2011 quando fui intervistato da Sky in occasione dell'uscita di Insieme, prima stesura di Camminando verso l'Oceano. Ero emozionato, sembrava che le parole non volessero venire fuori ma rimasi molto soddisfatto, perché riuscii a dire quello che volevo e a far comprendere di cosa parlasse davvero il mio romanzo. Poi qualche mese dopo ritenni necessario ampliarlo e rivederlo, avevo ancora tanto da dire. Inizialmente pensai a una trilogia, quindi alla scrittura di altri due libri, poi ho deciso di ampliare il corpo centrale di Insieme. Ecco una foto fatta negli studi di Sky in occasione dell'intervista e poi il video di un servizio che andò in onda diverse volte dopo l'intervista.